Invasione aliena: L’ombra dello sterminio

Invasione aliena: L’ombra dello sterminio

Sono le 3:00 di un pomeriggio estivo, l’afa non da tregua e le cicale, incessanti con il loro frinire, ipnotizzano la mente.

Il cielo è senza nuvole ma, all’improvviso il sole sparisce, immergendo tutti in una notte buia, profonda e senza stelle, l’aria diventa gelida e le cicale, all’unisono, cessano il loro canto.

Sembra un’eclissi di sole, anche se i TG non ne hanno parlato e, comunque, nessuna eclissi, per quanto totale, provoca un’oscurità simile.

Invasione aliena: L’ombra dello sterminio

Un oggetto grande come la Spagna si è materializzato tra la Terra e il Sole, proiettando un enorme ombra che fa sprofondare nelle tenebre tutto il continente europeo.

Un terribile pericolo incombe sull'umanità: il fragile equilibrio che consente alle nostre vite di andare avanti potrebbe essere brutalmente sconvolto da quella che è in realtà una gigantesca nave aliena.

Energia elettrica, telefoni, internet: tutto fuori uso. Anche l’elettronica delle auto non risponde più, impedendo la messa in moto dei veicoli. I rifornimenti di generi alimentari vengono interrotti. È caos! La gente, terrorizzata, saccheggia i supermercati, ruba qualsiasi cosa possa aiutarla a sopravvivere. Siamo soltanto al secondo giorno.

Probabilmente gli alieni hanno utilizzato un cunicolo spazio-temporale artificiale, il wormhole che lo scienziato Salvatore Capozziello, dell'Università Federico II di Napoli, insieme al suo team, ha da poco realizzato con successo, anche se utilizzando nanoparticelle infinitesimali di grafene e non un’astronave grande come uno Stato europeo.

Invasione aliena: L’ombra dello sterminio

Perché gli alieni sono venuti da noi? Cosa vogliono? Ancora non sono usciti dall’astronave e già stanno provocando milioni di vittime, senza utilizzare nessun’arma, semplicemente proiettando su di noi la loro ombra.

Le ipotesi

  1. Materie prime: la Terra è un pianeta particolare per un insieme di fattori che, combinati tra loro, hanno permesso la vita. Tuttavia non ha materie prime particolari, differenti da quelle reperibili, anche in maggior quantità, su molti altri pianeti dell’universo. Se hanno scelto il nostro pianeta per questo motivo, significa che per loro le forme di vita meno evolute non hanno valore;
  2. Forme di vita: è la cosa più preziosa presente sulla Terra, ma per quale motivo potrebbero interessare agli alieni? Forse una semplice ricerca sulla nascita e l’evoluzione della vita in situazioni differenti dalla loro oppure, potendosi muovere facilmente nell’Universo, si saranno imbattuti in pianeti simili al nostro, ma privi di vita, e avranno deciso di realizzare allevamenti intensivi di proteine naturali, quale sarà la specie terrestre più apprezzata dai gourmet alieni?
  3. Genetica: se la vita aliena è simile alla nostra, basata sul carbonio, ma principalmente sul DNA, potrebbero aver scoperto che gli esseri umani, o qualunque altra forma di vita terrestre, possiede un gene che li rende immuni da un terribile virus che sta decimando la loro popolazione.

Forse la motivazione è un’altra, oppure una combinazione delle tre già formulate. Tuttavia, qualunque sia, per il semplice fatto di aver proiettato l’ombra della loro enorme astronave sul nostro pianeta, hanno causato cambiamenti climatici peggiori di quelli che portarono all’estinzione i dinosauri. La vita sulla Terra è quasi del tutto scomparsa.

Io, insieme ad altri esseri umani, animali, insetti e piante, alcuni dei quali non avevo mai visto, siamo prigionieri in una gigantesca arca di Noè aliena. Cosa sarà di noi è difficile dirlo.

Tags: Incontri, Ipotesi, Fisica quantistica, Alieni